Quanto è grande l’Universo… meglio: la sola Via Lattea

In una specie di mantra quasi ipnotico Giovanni Lindo Ferretti, diversi anni fa, cantava, in Tabula rasa elettrificata uno splendido album dedicato alla Mongolia, Gobi, il cui testo è semplicemente questo:

Quanto è alto l’ universo quanto è profondo l’universo 
mille i Nomi di Budda 
mille 
diecimila 
e quello che verrà

‘Alto’ e ‘profondo’ è diverso da ‘grande’,  ma la canzone-mantra dei CSI mi è venuta in mente lo stesso, quando ho visto questa notizia pubblicata dall’ESO, l’European Southern Observatory, nella quale si dice che il telescopio dell’Osservatorio Paranal in Cile ha realizzato diverse immagini ad altissima risoluzione della Via Lattea che, composte successivamente in un mosaico, hanno dato luogo a una immagine finale di 108.200 per 81.500 pixel, contentente circa nove miliardi di pixel e… circa 84mila stelle.

La cosa simpatica è che l’immagine si può… scaricare. In formato originale pesa 24 GB, mentre per chi si “accontenta” ne esistono versioni a minor definizione che vanno da 3,9 GB (e quindi stanno dentro un dvd) o ancora inferiori. Quando si dice Via Lattea, pensando a “casa nostra”…

Ah, se qualcuno avesse dubbi sulla (stretta) correlazione tra arte e scienza può sempre guardare questa galleria: http://www.eso.org/public/images/

La parte centrale della Via Lattea nel mosaico da 9 milioni di pixel
La parte centrale della Via Lattea nel mosaico da 9 milioni di pixel
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...